La vastità e complessità delle vicende umane può avere, più spesso di quanto si possa immaginare, risvolti di natura penale.

Tale specifica normativa, infatti, è divenuta così variegata e corposa da giungere a regolamentare moltissimi aspetti della vita di ciascuna persona e di ogni azienda.

Senza voler in questa sede indicare le moltissime fattispecie che trovano disciplina a norma del codice penale, deve precisarsi che in tali casi l'assistenza legale è prevista dalla legge come obbligatoria: ciò perché, a causa della complessità delle regole che governano il processo penale, lo Stato impone all'imputato l'assistenza di un tecnico del diritto per impedire che questi - se incapace di dimostrare l'insussistenza delle prove raccolte contro di lui - abbia a patire le gravi conseguenze di una sentenza di condanna, la quale potrebbe obbligarlo anche alla limitazione delle libertà personale con la carcerazione.

Diversamente da quanto ritenuto da molti, anche l'attività del difensore d'ufficio (che è nominato dall'autorità giudiziaria quando il soggetto-indagato non sceglie di farsi assistere da un proprio legale di fiducia) deve essere retribuita a norma del tariffario della professione forense. Solo in ipotesi particolari e tassative, che sono connesse alla materiale difficoltà economica della persona, lo Stato può garantire il pagamento del legale anche ai soggetti meno abbienti (vedasi al riguardo le indicazioni fornite alla voce gratuito patrocinio).

Lo Studio assiste tanto l'indagato (soggetto nei confronti del quale vengono svolte le indagini ) con l'intento di far archiviare la sua posizione, quanto l'imputato (tale è la qualifica che assume l'indagato dopo che è stata promossa l'azione penale nei suoi confronti) per fargli ottenere una sentenza di assoluzione.

Nell'ipotesi in cui non possa ritenersi ragionevolmente raggiungibile una sentenza d'assoluzione, il compito del legale consiste nel consigliare all'Assistito il ricorso a procedure speciali che garantiscano una riduzione dell'afflittività della pena prevista e delle conseguenze accessorie (ad esempio l'entità della multa da pagare o della durata di sospensione della patente), oltreché la riduzione delle spese per l'assistenza legale.

Lo Studio assiste, inoltre, ogni soggetto privato e/o impresa che, in quanto danneggiato dalla condotta criminale dell'imputato, ha il diritto di partecipare al processo penale - con l'ausilio di un legale e sulla base di un rigoroso sistema di regole procedurali - quale Parte civile per ottenere, a seguito della sentenza di condanna del reo, il risarcimento dei danni fisici, morali e materiali illegittimamente patiti.

Per ogni attività professionale richiesta e per tutte le attività processuali lo Studio fornisce preventivi dettagliati.

Solo a seguito dell'analisi dei benefici sostanziali ed economici ritenuti raggiungibili e dei costi a tal fine necessari viene effettuata, d'intesa con l'Assistito, ogni singola scelta di natura processuale.

 


Senza impegno e senza alcun onere economico, anche al solo fine di richiedere un preventivo, è altresì possibile contattare lo Studio servendosi del sottostante formulario.


captcha
Powered by BreezingForms